Benvenuto!

Gli Effetti Invalidanti delle Violenze Sui Minori

User Rating:  / 0
PoorBest 

Ogni bambino ha diritto ad un ambiente sicuro e libero da violenza.

Sin dalla tenera età, molti bambini sono vittime di abusi e crimini efferati. Si tratta di violazioni dirette e criminali dei loro diritti. Nel periodo 2013/2014, 45.230 crimini “da contatto” commessi contro bambini sono stati segnalati alla SAPS.

 

I primi anni di vita sono fondamentali per lo sviluppo del cervello del bambino.

I bambini hanno molti bisogni durante quegli anni: l'amore, il sostegno, la cura e le esperienze vissute favoriscono il sano sviluppo e il funzionamento del cervello. Quelli che crescono in un ambiente sano avranno probabilmente uno sviluppo stabile e basato.

Il cervello dei bambini che provano il trauma derivante da un abuso, subirà invece un forte stress durante il periodo dello sviluppo.

 

Poichè ogni bambino è diverso, e la tipologia di abuso subito varia da caso a caso, anche gli effetti delle violenze si manifestano in modo diverso. La gravità e la frequenza degli abusi giocano un ruolo importante nella risposta del bambino e nel successivo processo di guarigione.

 

In molti casi, la violenza è commessa da qualcuno di cui il bambino si fida. Ciò provoca un crollo della fiducia in quel rapporto e, in generale, verso tutti gli adulti. Il principale problema emotivo che ne deriva è la grave carenza di autostima nel bambino, che potrà anche soffrire di tutta una serie di altri problemi, come, tra l’altro, depressione, ansia e abbandono delle attività.

 

L'impatto della violenza emotiva, fisica e sessuale può avere effetti a lungo termine devastanti sul bambino, se alla vittima non viene offerto il giusto aiuto e sostegno: questi effetti potranno risolversi in problemi psicologici, emotivi e fisici.

 

Si ritiene che i bambini che sono stati vittime di abusi siano più predisposti, rispetto ad altri bambini, a comportamenti distruttivi (es. aggressività o abuso di sostanze) o criminali. Nel lungo periodo, molti di quelli che hanno subito violenze hanno maggiori probabilità di diventare essi stessi violenti verso i propri figli o di vivere relazioni violente.

 

Formare relazioni sane e soddisfacenti con altri adulti diventa così una vera e propria sfida. Spesso i soggetti abusati trovano il modo di rimuovere il trauma e di gestirlo. Disturbi alimentari, comportamenti a rischio, autolesionismo e incapacità di prendere decisioni importanti sono tutti effetti di cui quei bambini possono soffrire, crescendo.

 

Da un punto di vista fisico, la violenza può provocare danni duraturi, ad esempio nei casi in cui è anche abbandono. In alcune ipotesi, sono visibili lividi e cicatrici; tuttavia è anche possibile che vengano consumate violenze senza lasciare alcun segno. In questi casi è spesso difficile riconoscere che vi è un abuso in atto, e ciò può far si che la durata della violenza aumenti.

 

La buona notizia è che non tutto è negativo. I bambini sono forti e resistenti. Mentre gli effetti degli abusi possono avere conseguenze anche di vasta portata, ci sono molti bambini che riescono comunque a crescere e vivere una vita sana e produttiva. Quando i bambini hanno la disponibilità di trattamenti, supporto, consulenze, interventi e terapie, essi sono messi nelle condizioni di affrontare il loro trauma, e iniziare un processo di recupero che sarà loro di grande aiuto verso una totale guarigione fisica ed emotiva, e per il loro benessere futuro.

 

Citazione e immagine per il prossimo sabato:

 

"E 'solo nelle ore più buie che possiamo scoprire la vera forza della luce brillante dentro di noi, che non può mai, mai, essere oscurata." - Doe Zantamata

Add comment

No swearing. Please be respectful at all times.


Security code
Refresh

Notizia